Maker’s Mark Bourbon Whisky 45% Cl. 70

CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

  • DENOMINAZIONE: Bourbon Whisky
  • STATO/REGIONE: Kentucky (Stati Uniti)
  • METODO: Kentucky Straight
  • GRADAZIONE: 45.0%
  • FORMATO: Bottiglia da 70 cl
  • INGREDIENTI: orzo e grano.
  • PRODOTTO: miscelazione del distillato di un ristretto numero di botti, selezionate appositamente dai distillatori.
  • AFFINAMENTO: della durata tra i 5 e i 6 anni e mezzo.
  • COLORE: mogano.
  • PROFUMO: ricco e fruttato con note di miele e rovere tostato.
  • GUSTO: corposo con note di spezie, olio di noce, burro e vaniglia.
  • FINALE: dolce e burroso con un retrogusto secco e con note di rovere e spezie.

 

COME GUSTARLO

  • TEMPERATURA IDEALE: tra gli 16°C e i 18°C
  • BICCHIERE IDEALE: Il calice a tulipano per il Whisky ha un’apertura superiore più stretta rispetto al corpo, in modo da agevolare una superficie di contatto con l’aria più ampia e concentrare i profumi in una zona adatta per l’olfatto.

 

DESCRIZIONE PRODOTTO

Il Maker’s Mark è un “Bourbon Whisky” prodotto a Loretto, in Kentucky e, l’omonima distilleria, è la più antica registrata negli Stati Uniti e fondata nel 1805. La produzione del rinomato “Bourbon Whisky” risale al 1954, dopo che T. William “Bill” Samuels comprò la distilleria, precedentemente nota come “Burks Distilery” per una cifra di 35.000 dollari. La prima bottiglia di Maker’s Mark fu commercializzata nel 1958, con il distintivo sigillo di ceralacca; un’idea nata dalla moglie di Samuels, collezionista di Cognac, al quale dobbiamo ascrivere anche l’ideazione della caratteristica etichetta e del nome del whisky. Attualmente la distilleria è posseduta dalla Beam Inc, produttrice, tra i vari, del noto Bourbon “Jim Beam” ma anche del famoso e caratteristico whisky Single Malt “Laphroaig”. Samuels, fin da subito, volle realizzare un bourbon inusuale, più dolce e non eccessivamente invecchiato che potesse comunque ambire all’eccellenza. Elaborò una differente ricetta dove, a differenza della stragrande maggioranza dei bourbons, decise di non impiegare segale nel mosto ma bensì orzo e grano. Considerando che l’invecchiamento è compreso tra i 5 e i 6 anni e mezzo, Samuels è riuscito nell’intento di creare un prodotto diverso ma ugualmente complesso; anche grazie al particolare procedimento di invecchiamento che consta nello spostare i barili dai piani superiori a quelli inferiori, per beneficiare della differenza di temperatura utile per una corretta maturazione. Un metodo che tradizionalmente è stato impiegato per la produzione del Bourbon, ma ormai in disuso in molte distillerie in quanto giudicato troppo costoso.

Il Maker’s Mark è un bourbon small batch, ottenuto mediante la miscelazione del contenuto di un ristretto numero di botti, selezionate appositamente dai distillatori. E’ una pratica che assicura che il prodotto finale sia del miglior livello qualitativo possibile. Nella bottiglia di presenta con un colore mogano quasi ambrato; al naso è ricco e fruttato con note di miele e rovere tostato. Al palato è corposo dove emergono le note di spezie, olio di noce, burro e vaniglia. Il finale è dolce e burroso con un retrogusto secco e con note di rovere e spezie.

thumbnail of Makers Mark Bourbon Cl. 70

 

Paese

Produttore

Formato

Cod: 7400105 Categoria:

Close
Categories